Ragghianti, l’intellettuale militante. In mostra gioielli della sua collezione per una riflessione sul ’900 italiano
La Nazione, 23-04-2019, ––
Fino al 30 giugno nel Comune di Pontassieve

Storico dell’arte e intellettuale militante. Un uomo che si è impegnato a lungo e senza risparmio in molti campi della cultura italiana, assumendo un ruolo fondamentale per il risveglio artistico del periodo post bellico e rappresentando per Firenze un vero e proprio punto di riferimento. Nel corso della sua vita, Carlo Ludovico Ragghianti ha messo
insieme una raccolta di opere d’arte che permettono oggi di costruire un affascinante percorso, attraverso artisti del ’900. Una selezione di fotografie, dipinti, sculture e grafiche di quella collezione è esposta fino al 30 giugno nella Sala delle Colonne del Comune di Pontassieve, nella mostra “Carlo Ludovico Ragghianti, storico dell’arte e intellettuale militante, opere dalla sua raccolta”,
curata da Antonio Natali, Adriano Bimbi e Rodolfo Ceccotti. In esposizione opere di Giorgio Morandi, Antonio Bueno, Emilio Greco e Filippo De Pisis e tanti altri. La vicenda intellettuale di Ragghianti offre ancor oggi spunti di riflessione sulla stagione del novecento artistico italiano. La mostra è accompagnata dal catalogo numero 10 della collana “Le Colonne” (Polistampa).
Carlo Ludovico Ragghianti
Storico dell’arte e intellettuale militante. Opere dalla sua raccolta