Scrittori: Rodolfo Doni, un nuovo libro e il convegno internazionale. Esce il romanzo ‘Conversione’, dopo Firenze la presentazione a Roma
AdnKronos, 19-02-2008, ––
Roma, 19 feb. - (Adnkronos/Adnkronos Cultura) - Narratore e saggista, Rodolfo Doni e’ considerato dalla critica come il maggiore scrittore cattolico contemporaneo vivente. Un autore che ha ancora molto da dire e, novantenne, lo fa nel nuovo romanzo ’’Conversione’’, pubblicato da Mauro Pagliai Editore e dal 25 febbraio nelle librerie. Sempre la casa editrice Mauro Pagliai ha deciso di riscoprire lo scrittore pubblicando tutte le sue opere nella collana ’’Le ragioni dell’Occidente’’, a partire da ’’Servo inutile’’: un’operazione di valorizzazione a 360 gradi dell’autore di ’’Medjugorje’’, ’’La doppia vita’’, ’’Memoria per un figlio’’, ’’Muro d’ombra’’ e ’’Dialogo sull’aldila’’’ (romanzo scritto alla morte del figlio in un incidente stradale) che comprende anche il convegno internazionale, organizzato contestualmente all’uscita dell’ultimo romanzo. Il 25 febbraio, presso l’Istituto
Lorenzo de’ Medici di Firenze, si svolgera’ il convegno internazionale organizzato in collaborazione con dipartimento di Storia delle Arti e dello Spettacolo dell’Universita’ di Firenze e Marist College di New York, curato da Franco Zangrilli della City University of New York. Gli interventi dei professori universitari di varie cattedre italiane e straniere confluiranno nel volume in uscita per Mauro Pagliai Editore. Il 27 febbraio, da Firenze a Roma, Rodolfo Doni sara’ protagonista della presentazione del libro ’’Conversione’’ organizzata alle ore 17 nella sala conferenze della Comunita’ di Sant’Egidio.(segue) (Clt/Zn/Adnkronos)
SCRITTORI: RODOLFO DONI, UN NUOVO LIBRO E IL CONVEGNO INTERNAZIONALE (2)
(Adnkronos/Adnkronos Cultura) - A Roma il romanzo sara’ discusso dal cardinale Angelo Comastri, vicario generale di Sua Santita’ per la Citta’ del Vaticano; Andrea Riccardi, presidente della Comunita’ di Sant’Egidio e ordinario di Storia Contemporanea dell’Universita’ di Roma Tre, e da Franco Zangrilli della
City University of New York. L’incontro sara’ moderato da Luca Nannipieri, direttore della collana ’’Le ragioni dell’Occidente’’. Impegno, fede e ricerca: queste le tre parole chiavi di ’’Conversione’’, l’opera piu’ compiuta di Doni, quella in cui la sua ispirazione cristiana viene meglio espressa. Al centro del romanzo, la crisi individuale e spirituale del protagonista, un industriale, di fronte allo sgretolamento della sua vita familiare e ai peccati di passione che compie. Una lunga degenza all’ospedale diventa per lui l’occasione per fare il punto sui fallimenti e sulle speranze della sua vita, divisa tra un’amante segreta dalla quale ha avuto un figlio, una famiglia che non vuole perdere e una fabbrica al centro delle tensioni sociali. Apprezzato e tradotto all’estero, sulle opere di Doni, che spaziano dai romanzi alle biografie di importanti personaggi come Francesco d’Assisi e La Pira, si sono concentrati gli studi dei piu’ rilevanti critici letterari, da Carlo Bo a Geno Pampaloni. (Clt/Zn/Adnkronos)
Servo inutile