Edizioni Polistampa | Firenze | Scheda Libro

Senigallia
La rocca prima e dopo Leonardo. Il disegno roveresco d’architettura militare nel Cinque e Seicento italiano

Polistampa, 2021

Pagine: 64

Caratteristiche: ill. col., br.

Formato: 17x24

ISBN: 978-88-596-2168-3

Collana:

Universitario | Architettura, 6

Settore:

A3 / Architettura, urbanistica, territorio

S4 / Ingegneria

€ 12,35

€ 13 | Risparmio € 0,65 (5%)

Quantità:
Sorta nella prima epoca moderna, dopo l’avvento delle bocche da fuoco, la cittadella roveresca di Senigallia coinvolge il progetto inedito di Luciano Laurana (1478-1479) concretando il passaggio alla variante concepita da Baccio Pontelli (1480). Imprescindibile in una indagine storica e tecnica, la ricostruzione di tale progetto introduce alle vicende cinquecentesche della rocca. Vicende, avviate dal progetto d’inondazione difensiva concepito nel 1502 da Leonardo al servizio del duca Cesare Borgia, e alimentate, negli anni Trenta, da Francesco Maria I Della Rovere e Michele Sanmicheli. Con i quali la difesa della cittadella diviene parte di quella della città in una straordinaria prefigurazione del complesso fortificato con tracciato a secondi fianchi generalmente disatteso nel resto d’Europa.
Ricco di conseguenze sul disegno icnografico di architettura militare italiana della seconda metà del Cinquecento, questo itinerario evidenzia infine nella sua complessità, come, accanto ai paradigmi di Senigallia e di altre città fortificate, la teoria del fronte bastionato, sempre sul suolo italiano, governi attraverso la geometria euclidea non solo il disegno delle fortificazioni ma altresì quello delle fabbriche civili della prima architettura barocca.