Gabriele Masi

Gabriele Masi nasce a Firenze nel 1992. Fin da piccolo dimostra un particolare talento creativo: disegna e recita con naturalezza. Frequenta il Liceo Artistico Leon Battista Alberti e la sua tendenza artistica e musicale prende maggiormente forma. Nel 2012 si iscrive alla Facolta di Lettere e Filosofia frequentando il corso di laurea PROGEAS (Progettazione e Gestione di Eventi e Imprese dell’Arte e dello Spettacolo). Durante questo percorso consegue una masterclass di 6 mesi in Cinema & Comunicazione Multimediale con il regista toscano Paolo Benvenuti. Negli stessi anni studia recitazione presso il Teatro della Limonaia di Sesto Fiorentino e crea con altri amici un Gruppo Musicale Rock, dove canta e suona chitarra e pianoforte. Nel 2012 con la compagnia artistica “Il Funambolo” realizza L’alternativa, suo primo cortometraggio come regista e protagonista. Nel 2014 partecipa al collettivo artistico Progeas Family come fotografo e videomaker. Appassionato sempre di più di cinema e fotografia si iscrive alla Libera Accademia di Belle Arti di Firenze, con indirizzo Fotografia. Nel 2019 partecipa al Big Screen LABA e si classifica 1° per la categoria ‘music’ con l’opera Utura utura. In questo anno inizia la carriera professionale come fotografo e videomaker per Street Levels Gallery di Firenze e per l’agenzia Aria Advertising, lavorando per brand di livello internazionale. Per la Tesi di Laurea alla LABA Firenze realizza nel 2019 il cortometraggio L’Armadillo, da cui prende spunto il saggio Scienza e religione. Chi siamo, da dove veniamo e dove siamo diretti. La tesi è stata conseguita nell’Anno Accademico 2020/2021 con il massimo dei voti e lode. Il giorno dopo la laurea Gabriele muore in un drammatico incidente.

by Gabriele Masi