Alois Riegl

Alois Riegl (Linz, 14 gennaio 1858 - Vienna, 17 giugno 1905), tra i massimi esponenti della Scuola di Vienna di storia dell’arte, svolse un ruolo rivoluzionario nella rivalutazione delle arti minori (arte popolare, arte ornamentale, architettura) e delle cosiddette epoche di decadenza (arte tardoromana, barocca, dell’Ottocento); nella scoperta del ruolo dell’osservatore e nella nascita dell’estetica della ricezione; nell’industria artistica, a partire dalla raccolta sull’arte applicata nel MAK viennese (Museum für Angewandte Kunst) di cui fu direttore; nei fondamenti della conservazione dei monumenti come disciplina autonoma.

Vedi anche