L’Abbazia di Settimo: arte, cultura e grano
Il ruolo del cibo e delle risorse naturali nel Medioevo


Presentazione del volume

UN RESPIRO
PROFONDO MILLE ANNI

L’Abbazia di San Salvatore a Settimo
di Marco Gamannossi
Edizioni Polistampa

Saranno presenti

Marco Gamannossi
Storico dell’arte

Leonardo Romanelli
Critico gastronomico

Venerdì 11 ottobre 2013, ore 21.00
Scandicci Fiera
Stand Coop - Sezione Soci di Scandicci

info: www.scandiccifiera.com


Il volume, dedicato all’abbazia di Badia a Settimo (Firenze), ripercorre una storia lunga mille anni: risale infatti al 1011 il primo documento che attesta la presenza di un monastero, fondato dal conte Lotario dei Cadolingi. Le vicende di Settimo sono così ricollegate a quelle della città di Firenze, con cui fu in profondissimi rapporti. Sono inoltre descritti i tesori artistici contenuti nella Badia, come lo splendido altare dell’opificio delle pietre dure e le opere Ghirlandaio e della sua scuola, che la rendono un tesoro di cultura e tradizione, un patrimonio non soltanto fiorentino ma italiano ed europeo.

Pubblicazioni correlate: