La S.V. è cordialmente invitata all’inaugurazione della mostra

Si giocava a schioccapalle’

e del convegno studio ‘Il Rigiocattolo. Il valore educativo del gioco e del giocare’

Mercoledì 24 maggio 2006, ore 16.30
Sala del Comitato Festeggiamenti della Parrocchia S. Giovanni Evangelista, 

piazza Matteotti, Montale (Pistoia)

Interverranno
Piero Razzoli, sindaco di Montale
Valentina Meoni, assessore alla Pubblica Istruzione - Servizi Educativi

Daniela Accorgi, assessore alle Politiche Sociali

Rosanna Moroni, assessore all’Educazione e Formazione del Comune di Pistoia

Gianfranco Staccioli, Università degli Studi di Firenze

Saranno presenti
Vittoriano Innocenti e Tiziana Vivarelli

Dopo l’inaugurazione della mostra sarà presentato il libro ispiratore dell’evento: ‘Si giocava  a schioccapalle’ di Vittoriano Innocenti e a cura di Tiziana Vivarelli.

 La mostra sarà visitabile fino al 31 maggio con il seguente orario:

mattino dalle 9.30 alle 11.30

pomeriggio dalle 16.00 alle 18.00

domenica 28 maggio dalle 15.30 alle 19.30

Il testo ha lo scopo di riproporre ai bambini di oggi quel patrimonio culturale dell’infanzia di una volta che, ‘grazie’ alle scarse possibilità di reperire giocattoli ‘prêt à jouer’, creava e utilizzava qualsiasi oggetto che fosse utile al divertimento: da una canna a un filo di spago, da una camera d’aria vecchia a un rocchetto di filo. ‘Si giocava a schioccapalle’ ripropone giochi di gruppo, con la palla, con le parole, ma anche la costruzione di giocattoli con materiali naturali o di recupero. Le storie, le novelle e le filastrocche che gli anziani erano soliti raccontare ai bambini sono un valido strumento per essere trasportati indietro nel tempo e poter rivivere le atmosfere di tempi ormai andati ma, grazie anche a questo libro, recuperabili

Pubblicazioni correlate: