È il più antico spazio cittadino, chiuso dal novembre 1995
ANSA, 17-11-2006, ––
(ANSA) - FIRENZE, 17 NOV - Il piu’ antico teatro di Firenze, lo storico Niccolini di via Ricasoli, chiuso dal novembre 1995, e’ stato acquistato dall’imprenditore fiorentino Mauro Pagliai. Conosciuto fino a oggi come editore e organizzatore di eventi culturali, spiega una nota, Pagliai intende trasformare in due anni la struttura in uno centro culturale polivalente dedicato alla cultura europea dove, accanto alla stagione teatrale, troveranno spazio
mostre, convegni, una libreria e un caffe’ letterario. Il Niccolini, di enorme interesse storico e architettonico, gia’ Teatro del Cocomero, e’ uno dei primi esempi di teatro all’italiana, ancora dotato dell’originale struttura lignea settecentesca. Fu costruito nel 1652, ancor prima della Pergola, e inaugurato nel 1658. Ha ospitato la stagione di prosa del teatro Stabile di Firenze, e’ stato la ’’casa’’ di Paolo Poli, il palcoscenico
dove Carlo Cecchi ha realizzato gli spettacoli piu’ applauditi e dove Carmelo Bene commosse un pubblico gremitissimo recitando Leopardi. Mauro Pagliai, classe ’43, e’ il fondatore e direttore della casa editrice Polistampa e della societa’ di servizi Eventi Pagliai. L’imprenditore conta di compiere entro il 2008 tutte le opere necessarie per la ristrutturazione e l’adeguamento dell’edificio. (ANSA). COM-GAR 17-NOV-06 12:09 NNNN
Rassegna stampa Teatro Niccolini Firenze