La Memoria della Grande Guerra in Toscana, Monumenti ai caduti. Firenze e Provincia
Le Carte e la Storia, 01-01-2015, Daniela Manetti
I due volumi costituiscono la prima catalogazione dei monumenti ai caduti delle due province toscane. Offrono una puntuale schedatura di una grande varietà di opere commemorative, dal più vistoso bronzo cittadino al più modesto cippo di campagna: un patrimonio che comprende anche lapidi, medaglioni, vetrate, altari, affreschi,
cappelle votive, targhe, cenotafi, bollettini della vittoria, famedi, cancellate, obelischi, iscrizioni, are, busti, dipinti, sacrari, colonne, parchi delle rimembranze, fontane, oratori. Entrambi sono riconducibili al medesimo progetto, sorto dietro la legge 78 del 7 marzo 2001 (Tutela del patrimonio storico della Prima guerra mondiale)
che, salvaguardando ope legis la totalità delle vestigia immobili e mobili, finanche i minimi segni materiali di graffiti, iscrizioni, piccole lapidi e cimeli,ne ha determinato il riconoscimento come patrimonio culturale dello stato italiano e , di conseguenza, il dovere di conoscerle, tutelarle, conservarle, valorizzarle.
Monumenti ai caduti. Firenze e Provincia
La memoria della Grande guerra in Toscana