I Verworner a Fiesole
Corrispondenza, 06-07-2013, Silvano Sassolini
Le carte conservate nell’Archivio Storico del Comune di Fiesole sono una preziosa testimonianza sulla vita del pittore tedesco Heinrich Ludolf Verworner (1864-1927) e della moglie Charlotte Spinn (1873-1963), specialmente in relazione agli anni di soggiorno nella villa di Fontelucente, dal 1901 al 1927, anno in cui l’artista morì suicida.
Provenienti da una donazione, i documenti qui presentati consistono
in lettere e fotografie della coppia che ci riportano alla Fiesole di un tempo. Il materiale è stato raccolto e studiato da Maura Borgioli che qui ha curato la presentazione del fondo e la descrizione del carteggio; altri contrtibuti sono dovuti a Caterina del Vivo che ha posto la sua attenzione in particolare al carteggio fra l’artista e la moglie, a Stefano De Rosa che ha esaminato la figura di Verworner
come pittore e, infine, ad Alta Macadam che ha curato la sezione fotografica. Le immagini a colori in appendice riproducono le opere più celebri del pittore tedesco.
Il volume è il quinto della collana “Quaderni d’Archivio” diretta dalla stessa Curatrice e con piacere leggiamo che è in preparazione un prossimo sesto volume sulla storia della Filarmonica fiesolana.
I Verworner a Fiesole
Carte d’archivio