Quei manoscritti greci arrivati da Bisanzio
La Repubblica, 03-03-2011, ––
I manoscritti in greco di Omero, Platone, Aristotele, Erodoto, Pindaro, Sofocle, Euripide, Demostene, fino a Proclo e Atanasio (con note a margine di Poliziano), compongono la raffinata
mostra, curata da Massimo Bernabò, di testi classici del IX e X sec. fatti acquistare o copiare da Lorenzo il Magnifico a Bisanzio. Volumi in pergamena, fondamentali per
gli studiosi umanisti, a cui si aggiungono le Bibbie miniate, che fanno parte del fondo di tremila codici della Biblioteca Laurenziana aperta da Cosimo I nel 1571.  
Voci dell’Oriente
Miniature e testi classici da Bisanzio alla Biblioteca Medicea Laurenziana