Massoneria/ In un libro storia della Loggia Concordia di Firenze
Apcom, 13-05-2009, ––
Un volume per ripercorrere la storia della Loggia Concordia, la più antica d’Italia: è “Loggia Concordia. I massoni a Firenze”, di Olinto Dini, edito da Polistampa. Dini, massone, ricostruisce le vicende della Concordia nel periodo storico compreso tra la sua costituzione, avvenuta il 15 giugno 1861, e l’anno 2000; l’autore
approfondisce poi il contributo dei massoni durante le guerre d’Indipendenza, l’Impresa dei Mille, l’Unificazione, il ruolo del regime fascista nel capoluogo toscano, e quello dei massoni all’interno della Resistenza e poi della ricostituzione. Numerose anche le pagine dedicate al rapporto intercorso fra Massoneria e Loggia P2
di Licio Gelli, che in parte “rappresentò un alibi – afferma Dini – alle difficoltà della Dc per una stabile direzione politica, come pure al fallimento ideologico e politico del Pci”. Dini pone quindi in evidenza l’ostilità dimostrata dalla massoneria tradizionale nei confronti di Gelli.
Loggia Concordia. 1861-2000
I Massoni a Firenze