Cultura/ In un volume 60 lettere inedite di La Pira agli zii
Apcom, 17-06-2008, ––
Scritte tra l’arrivo a Firenze e la seconda guerra mondialeFirenze, 17 giu. (Apcom) - Sessanta lettere inviate da Giorgio La Pira agli zii materni, e viceversa, fino a oggi custodite dai suoi familiari e completamente inedite: il nuovo volume ’Giorgio La Pira: lettere agli zii’ di Luigi Rogasi, edito dalla casa editrice Polistampa,
raccoglie diverse missive e alcune cartoline da riferirsi essenzialmente al periodo che intercorre tra l’arrivo a Firenze dalla Sicilia del futuro sindaco e l’inizio della seconda guerra mondiale. Attraverso l’affettuoso epistolario tra il "sindaco santo" e la famiglia Occhipinti, in particolare la zia Settimia, emergono
piccoli tesori di spiritualità che traspaiono negli accenni alla quotidianità della vita, nelle testimonianze del profondo attaccamento alla terra e alle radici di La Pira.
Il volume è corredato di numerose foto inedite che provengono dall’archivio della Fondazione La Pira e dalla raccolta privata della famiglia.
Giorgio La Pira: lettere agli zii
Corrispondenza inedita