Libri: esce “Là comincia il Messico” di Gualberto Alvino, romanzo dedicato al tema della follia
AdnKronos, 02-03-2008, ––
Roma, 2 mar. - (Adnkronos/Adnkronos Cultura) -’’La’ comincia il Messico’’ (Selezione Narrativa Polistampa) da’ il titolo al romanzo di Gualberto Alvino, uno dei piu’ noti filologi italiani e grande studioso di letteratura del Novecento, che dimessi i panni di autorevole critico letterario pubblica un sorprendente romanzo sulla follia. Al centro del volume la storia di un intellettuale colpito
da una delle sindromi psichiatriche piu’ devastanti: la schizofrenia con allucinazioni uditive.La voce narrante e’ la voce stessa della follia, che distrugge gradualmente il contatto con la vita reale dando il via ad un ’’processo di bestializzazione’’ che diventa lucida metafora dei nostri tempi.

Dentro il viaggio introspettivo e allucinato che il protagonista compie, il lettore
viene trascinato nei vortici della perdizione e della solitudine, dove niente e’ certo. ’’La’ comincia il Messico’’ e’ la frase, infatti, che pronunciavano i banditi dei film western quando erano vicini al confine, oltre il quale nessuno avrebbe potuto acciuffarli. Nel romanzo invece indica il salto, l’orrenda metamorfosi che il personaggio si accinge a compiere.
Là comincia il Messico