Edizioni Polistampa | Firenze | Scheda Libro

La cupola di San Lorenzo a Torino
La struttura, il fronte bastionato e la capriata lignea da Guarini a Menabrea

Polistampa, 2018

Pagine: 56

Caratteristiche: ill. col., br.

Formato: 17x24

ISBN: 978-88-596-1893-5

Collana:

Universitario | Architettura, 5

Settore:

S4 / Ingegneria

A5 / Restauro

A3 / Architettura, urbanistica, territorio

€ 8,50

€ 10 | Risparmio € 1,50 (15%)

Quantità:
La cupola della chiesa di San Lorenzo, esito magistrale della concezione statica di Guarino Guarini (1624-1683), a Torino dal 1666, fu elevata entro la fine degli anni Settanta. Compiuto tra il 1825 e il 1828, il restauro strutturale della stessa cupola viene qui per la prima volta analizzato attraverso le inedite elaborazioni progettuali dell’ingegnere Carlo Randoni, documenti ineludibili per investigare e decriptare la straordinaria invenzione originaria guariniana. Invenzione che associa alla rotazione finale di tale cupola la teoria del fronte bastionato teorizzato nel trattato di fortificazione dato alle stampe dal chierico teatino nel 1676. Dunque, nel momento in cui la cupola stava per essere voltata.
A concludere il testo alcune sintetiche considerazioni sulle capriate lignee, parte della grande tradizione architettonico-fortificatoria del regno di Sardegna, focalizzate su un percorso linguistico che dal teatino Guarini giunge sino a Luigi Federico Menabrea.