Edizioni Polistampa | Firenze | Scheda Libro

Il dissenso negato: fiesolani colpiti da provvedimenti di Polizia Politica

Polistampa, 2017

A cura di:

Sandro Nannucci

Pagine: 224

Caratteristiche: ill. b/n, br.

Formato: 17x24

ISBN: 978-88-596-1829-4

Collana:

Quaderni d’Archivio, 9

Settore:

DSU1 / Storia

DSU5 / Archivistica

SS1 / Politica

€ 13,60

€ 16 | Risparmio € 2,40 (15%)

Quantità:
Testi introduttivi di Anna Ravoni e Simone Neri Serneri

Un lungo lavoro di ricerca nel Casellario Politico Centrale, oggi custodito presso l’Archivio Centrale dello Stato a Roma, ha permesso di pubblicare i profili di oltre cento cittadini fiesolani, o legati a vario titolo al Comune di Fiesole, che furono schedati in quanto sospetti di attività sovversive in epoca fascista. Molti di loro furono colpiti da provvedimenti “lievi” quali l’ammonizione o la diffida. Altri, giudicati dal Tribunale Speciale per la difesa dello Stato – un organo istituito proprio dal fascismo – vennero sanzionati con provvedimenti in genere pesantissimi, tra cui la pena di morte.