Edizioni Polistampa | Firenze | Scheda Libro

Falsi e copie nella maiolica medievale e moderna
Modelli, tecniche, diffusione, gusto, riconoscibilità

Polistampa, 2017

A cura di:

Luca Pesante

Pagine: 328

Caratteristiche: ill. b/n, br.

Formato: 17x24

ISBN: 978-88-596-1743-3

Settore:

A4 / Arti minori

€ 20,40

€ 24 | Risparmio € 3,60 (15%)
Spedizione Gratuita

Quantità:
La pubblicazione racchiude gli atti della giornata di studi svoltasi nel Palazzo Vescovile di Bagnoregio (Viterbo) l’11 giugno 2016.

Contenuti:

Luca Pesante, La questione dei falsi nella ceramica medievale
Lucio Riccetti, Alexandre Imbert ‘disseminatore di falsi’
Alberto Satolli, Falsi d’autore. Un oMaggio a Mastro Paolo da Orvieto
Marino Marini, Il commercio di ceramiche antiche (e falsi) a Firenze fra ’800 e ’900
Fausto Berti, Copie, falsi e “maioliche d’invenzione”: la “critica delle fonti” per la storia della ceramica
Dominique Charles Fuchs, Ceramica, un materiale promiscuo: imitazione, riproduzione, plagio nelle collezioni del Museo Stibbert a Firenze
Ettore A. Sannipoli, Ancora sulle contraffazioni della ceramica di Gubbio
Giulio Busti - Franco Cocchi, Falsi, copie e repliche virtuose nella ceramica di Deruta. Appunti per una ricognizione storico-critica
Guido Donatone, Abili contraffazioni di albarelli iconici quattrocenteschi di presunta produzione della Fabbrica di corte aragonese di Napoli
Luigi Di Cosmo, L’extrema ratio per una soluzione inopportuna: alcuni esempi di sostituzione di ceramiche smaltate nel restauro architettonico
Nadir Stringa, Ceramiche popolari venete dell’Ottocento. Falsificazioni, riproduzioni, reinvenzioni
Carmen Ravanelli Guidotti, Omaggio ai “pittori de vascelleria” delle officine laziali: opere inedite tra ’500 e ’600
Romualdo Luzi, Medicamenti e gigli farnesiani. Una spezieria ducale a Castro nel Cinquecento
Giulio Busti - Franco Cocchi, Trasporti e commerci della ceramica derutese del Seicento. Alberto Mancini di Deruta contro Bastiano di Manno di Bettona, 1637
Lucia Arbace, Maioliche francescane, con un omaggio a San Bonaventura da Bagnoregio
Claudio Paolinelli, Due anfore inedite di Ippolito Rombaldoni: «l’esponente più importante del barocco nel campo della ceramica metaurense»
Anna Moore Valeri, La spedizione delle ceramiche Ginori e la clientela fiorentina tra il 1750 e il 1850