Edizioni Polistampa | Firenze | Scheda Libro

La vergine e la femme fatale
L’eterno femminino nell’immaginario grafico del Simbolismo e dell’Art Nouveau

Polistampa, 2017

A cura di:

Emanuele Bardazzi

Pagine: 240

Caratteristiche: ill. col., cart.

Formato: 24x31

ISBN: 978-88-596-1702-0

Settore:

A2 / Arte moderna e contemporanea

€ 28,90

€ 34 | Risparmio € 5,10 (15%)
Spedizione Gratuita

Quantità:
Realizzato in occasione della mostra allestita a Sesto Fiorentino dal 26 marzo al 28 maggio 2017, il volume propone un’indagine nella cultura figurativa europea tra Otto e Novecento concentrandosi sull’immaginario legato all’“eterno femminino”. Le oltre 400 opere grafiche riprodotte, perlopiù incisioni e illustrazioni di libri e riviste, riflettono l’idolatria esasperata di un’epoca per un universo femminile dalle mille sfaccettature e contraddizioni, alle soglie di un progresso e di un’emancipazione dei costumi ormai sentiti in tutta la loro impellente necessità. Artisti come Gustave Moreau, Aubrey Beardsley, Félicien Rops, Georges De Feure, Alfons Mucha, Max Klinger vanno a comporre un caleidoscopio che si delinea soprattutto nella fantasia maschile, modellando l’idea di donna su basi che da un lato ne rivendicano la libertà assoluta e l’estremo predominio, dall’altro la inchiodano a ruoli e archetipi rigidi e contrapposti, mitizzandone ed estremizzandone l’immagine: donna mercificata e sublimata, riprodotta in immagini simulacro di godimento estetico e sensuale, amplificata e proiettata dalla letteratura alle arti maggiori e minori.

Testi di Lorenzo Falchi, Francesco Mariani, Emanuele Bardazzi, Bertrand Hugonnard-Roche,  Ian Millman, Annalisa Proietti Cignitti, Giulia Ballerini.