Edizioni Polistampa | Firenze | Scheda Libro

L’arlecchino nudo

Polistampa, 2008

Pagine: 216

Caratteristiche: br.

Formato: 15x21

ISBN: 978-88-596-0515-7

Settore:

L9 / Poesia

€ 10,20

€ 12 | Risparmio € 1,80 (15%)

Quantità:
L’arabo lo chiamò grande fiume.
Vandaluso lo storpiasti in Guadalquivir.
Ascoltavate sorpresi un cante jondo
nei cortili ombrosi di case gitane
– dona Candela con la sua pezzuola
apriva il sangue della prima notte –
pervasi, poi, da battiti sensuali di flamenco.
Il moro, il vandalo, l’ebreo, il gitano
magri di cintola, jinetes de la vida,
guardano la liquida lama che passa sotto la luna
e li sfiora, in un brivido, come corna di toro.
Non e Torah, Allah o Trinita,
la parola che affabula la vita:
la speranza e per chi la vive.
Si quietano i grilli e ascolto il silenzio.