Edizioni Polistampa | Firenze | Scheda Libro

I marmi di Giuseppe Piamontini

Polistampa, 2008

Pagine: 88

Caratteristiche: ill. col., cart.

Formato: 24x31

ISBN: 978-88-596-0483-9

Settore:

A1 / Storia dell’arte

A6 / Collezionismo

€ 40,50

€ 45 | Risparmio € 4,50 (10%)
Spedizione Gratuita

Esaurito

Il libro potrebbe non tornare disponibile
Quantità:
L’arte del Barocco fiorentino, coincidente col governo degli ultimi Medici, continua a rivelarsi meritevole di approfondimenti e di ricerche, grazie ai quali si arricchisce e si precisa la conoscenza di personalità a lungo rubricate come ‘minori’. È il caso di Giuseppe Piamontini, scultore che meritava da tempo una riconsiderazione di taglio monografico quale quella presentata in questo libro da Sandro Bellesi, studioso di lungo corso della scultura del Sei e Settecento fiorentino. Scultore versatile, di quella leva che Cosimo III spedì a Roma a praticare l’arte nell’Accademia medicea guidata da Ciro Ferri e Ercole Ferrata, ottenne in più occasioni la fiducia della casa Medici con commissioni pubbliche e prestigiose.
Piamontini fu un degno interprete della grande tradizione fiorentina di scultura, versato nel sacro quanto nel profano. E appunto nell’ambito della scultura di soggetto secolare si coglie l’occasione per presentare due gruppi di Putti, in cui si esprime la sua vena di interprete misurato e gentile del dinamico naturalismo barocco.
Presentazioni di Cristina Acidini e Ornella Casazza
Saggio introduttivo di Mina Gregori.