Edizioni Polistampa | Firenze | Scheda Libro

Wondermasonry 2006
Workshop on design for rehabilitation of masonry structures. Tecniche di modellazione e progetto per interventi sul costruito in muratura

Polistampa, 2006

A cura di:

Paolo Spinelli

Pagine: 372

Caratteristiche: ill. b/n, cart.

Formato: 17x24

ISBN: 88-596-0145-2

Settore:

S4 / Ingegneria

Vedi:

Alberto Antonelli, Paolo Foraboschi, Maurizio Orlando

€ 32,30

€ 38 | Risparmio € 5,70 (15%)
Spedizione Gratuita

Quantità:
Firenze, 6 aprile 2006
Contributi in italiano e in inglese

Il volume raccoglie gli atti del workshop coordinato dal Prof. Paolo Spinelli e organizzato dai Proff. Alberto Antonelli, Paolo Foraboschi e Maurizio Orlando della Facoltà di Ingegneria di Firenze.
I lavori sono suddivisi in 4 sessioni. La sessione A (Sulla caratterizzazione meccanica delle murature: prove in situ ed in laboratorio, tecniche di prova ed interpretazione dei risultati) illustra alcuni tipici metodi per la determinazione delle caratteristiche meccaniche delle murature con particolare riferimento a pannelli murari in edifici esistenti, una problematica di grande attualità, alla luce dei recenti aggiornamenti delle normative tecniche sulle costruzioni. Nella sessione B (Analisi e comportamento di edifici monumentali ecclesiastici sotto azioni sismiche) si prendono in esame i risultati dell’applicazione ad un campione di edifici basilicali di una procedura di analisi a due passi per la valutazione del comportamento sotto forze orizzontali (le chiese hanno sempre presentato un’elevata vulnerabilità alle azioni sismiche): procedura che consiste nell’effettuare analisi in campo lineare tramite modelli tridimensionali agli elementi finiti, con l’obiettivo di determinare l’andamento della distribuzione delle sollecitazioni tra i diversi macro-elementi strutturali costituenti il complesso edilizio, nonché le zone di concentrazione tensionale che ne individuano i punti di debolezza. La sessione C (Studi sulla stabilità del Pantheon di Soufflot a Parigi) espone gli studi recentemente effettuati e voluti dal Ministero della Cultura e della Comunicazione francese sul Pantheon parigino, il primo edificio ad essere stato calcolato con i moderni metodi dell’ingegneria strutturale. Infine la sessione D (Strutture murarie armate esternamente: rottura lato muratura) tratta le murature potenziate strutturalmente mediante strisce di materiale composito (FRP) incollate sulla superficie, un’armatura consistente in fibre unidirezionali e continue, annegate in una matrice epossidica.