Edizioni Polistampa | Firenze | Scheda Libro

Pontificia Commissione per i Beni Culturali della Chiesa
Abitare il bello

Polistampa, 2006

Pagine: 48

Caratteristiche: br.

Formato: 15x21

ISBN: 978-88-596-0128-9

Collana:

Estetiche del sacro, 1

Settore:

A1 / Storia dell’arte

DSU4 / Religione

Vedi:

Mauro Del Corso

€ 5,10

€ 6 | Risparmio € 0,90 (15%)

Quantità:
I beni culturali della Chiesa: L’anti-museo per il meta-vissuto

Fin dai primi secoli la Chiesa ha creato mezzi e configurato costumanze al fine di esprimere la propria missione. Ha perciò favorito le arti per nobilitare tanto il vissuto ecclesiale quanto quello civile. Un immenso patrimonio storico e artistico si è così originato fondandosi sulla matrice spirituale e divenendo segno delle aspirazioni religiose dei singoli e delle collettività, così da costituire un bene ecclesiale di primaria importanza.
Per Mons. Carlo Chenis, Segretario della Pontificia Commissione per i Beni Culturali della Chiesa e autore del volume, “il patrimonio cristiano non rappresenta la memoria di una civiltà scomparsa, ma l’insegna di una civiltà persistente: è dunque strumento vivo e necessario, non reperto, ormai muto, sclerotizzato, immobile”.
I testi di Mons. Mauro Piacenza, Presidente della Pontificia Commissione per i Beni Culturali della Chiesa, e di Mauro Del Corso, Presidente della Federazione Italiana Amici dei Musei, introducono il saggio di Carlo Chenis: I beni culturali della Chiesa. L’anti-museo per il meta-vissuto dove, con efficace sintesi, sono affrontati i temi dell’attuale peculiarità dei beni culturali, il loro contesto cristiano, la loro unità ecclesiale; la nobilitazione culturale del vissuto quotidiano; la formazione estetica attraverso il patrimonio artistico; il valore umanistico del turismo culturale.

Formato PDF