Edizioni Polistampa | Firenze | Scheda Libro

Il “diverso” e il suo ruolo nella fantascienza e nel fantasy

Polistampa, 2006

A cura di:

Adriano Gasparrini

Pagine: 80

Caratteristiche: ill. b/n, br.

Formato: 17x24

ISBN: 978-88-596-0116-6

Settore:

L1 / Studi, storia della letteratura

SS4 / Psicologia, pedagogia

TL4 / Spettacolo

Vedi:

Domenico del Nero

€ 6,80

€ 8 | Risparmio € 1,20 (15%)

Quantità:
La letteratura fantastica ha avuto in Italia un successo sempre crescente, che si è accentuato negli ultimi anni grazie anche ad alcuni film che hanno fatto registrare un’affluenza di pubblico tale da far parlare di una vera e propria “tendenza culturale”, sia nel settore editoriale che in quello cinematografico. Un genere, quello fantasy, che la cultura “ufficiale” tende tuttavia a etichettare come minore o ancora di basso consumo.

Questo libro riporta le relazioni presentate al convegno tenutosi a Borgo San Lorenzo (Firenze) nell’ottobre 2005, nel contesto di un’originale rassegna dal titolo Fantastico! Maghi, elfi, alieni, eroi: viaggio in universi misteriosi e paralleli. Il tema del convegno (il ruolo del “diverso”) ci conferma che la fantasia è un vero e proprio motore dell’evoluzione, una sorta di corrispettivo psichico del pollice opponibile. La scintilla di cambiamenti e invenzioni, piccole o grandi, è infatti sempre stata nella capacità di immaginare qualcosa di nuovo e diverso.

Introduzione di Domenico Del Nero.
Testi di Roberto Chiavini, Marco Cimmino, Giuseppe Lippi, Adolfo Morganti, Gian Filippo Pizzo.