Edizioni Polistampa | Firenze | Scheda Libro

Dolcezze di Toscana
La tradizione dolciaria. Storia e ricette

Polistampa, 2006

Pagine: 240

Caratteristiche: ill. b/n e col., cart.

Formato: 17x24

ISBN: 978-88-596-0111-1

Collana:

Il Segnalibro, 3

Settore:

DSU1 / Storia

SS7 / Cultura popolare

TL1 / Enogastronomia

€ 10,20

€ 12 | Risparmio € 1,80 (15%)

Quantità:
Da un grande maestro della cucina italiana oltre 200 ricette di dolci toscani: dal panforte al castagnaccio, dai brigidini alle copate, dalla pinolata ai liquori dolci

Giovanni Righi Parenti, compianto maestro della cucina italiana, ci porta alla riscoperta di oltre 200 dolci della tradizione toscana, da quelli più famosi (come il panforte, il castagnaccio, i brigidini, i cantucci di Prato) ad altri meno noti ma non meno squisiti: le donzelline, i morselletti, le copate, i cavallucci, i berlingacci, la marmellata di rose… Dolcezze di Toscana, oltre ad essere un ricchissimo ricettario, è anche un appassionante viaggio nel passato, fatto con l’amore di chi nei sapori della propria terra sa riconoscere ancora le proprie radici. Scritto con un linguaggio genuino come i dolci che descrive, come un piacevole racconto pieno di aneddoti e storie curiose, il libro può esser letto tutto d’un fiato, magari sempre più con l’acquolina in bocca. Il volume è suddiviso nelle sezioni Dolci invernali, Dolci di Pasqua e primavera, Dolci per tutte le stagioni, I dolci tradizionali, Altri tempi, Vini, rosoli e derivati e impreziosito da immagini a colori delle ricette, foto d’epoca e riproduzioni di oggetti e stampe antichi.

I edizione: maggio 2003
II edizione: novembre 2006