Edizioni Polistampa | Firenze | Scheda Libro

Archive of the British Institute of Florence

Polistampa, 2006

A cura di:

Alyson Price

Pagine: 16

Caratteristiche: ill. col., punto met.

Formato: 14x21

ISBN:

Collana:

Quaderni di Archimeetings, 9

Settore:

A6 / Collezionismo

DSU5 / Archivistica

€ 0,00

Fuori commercio


Testi in inglese

Il centro culturale del British Institute di Firenze è situato sulla riva sud dell’Arno, a palazzo Lanfredini sul Lungarno Guicciardini. Fondato nel 1917, il British Institute è la testimonianza della lunga e cordiale relazione che esiste tra l’Italia e l’Inghilterra. La sua libreria e l’ archivio gli rendono testimonianza con partecipazioni che superano la data della sua fondazione nel corso del IIX e IX secolo.
La libreria del British Institute, la più grande libreria di lingua inglese sul continente europeo, con i suoi circa 48,000 volumi, è il frutto di ricerche e donazioni avvenute nel secolo scorso. L’archivio, invece, raccoglie molte importanti collezioni, come Horner,  Hutton, Maquay, Waterfield, Edward Gordon Craig e Vernon Lee.
The cultural centre of the British Institute of Florence is situated on the south bank of the Arno at Palazzo Lanfredini on Lungarno Guicciardini. Founded in 1917 the British Institute is testimony to the far longer cordial relationship that has existed between Italy and Britain. Its Library and Archive bear witness to this with holdings that extend beyond the date of its foundation into the eighteenth and nineteenth centuries.
The British Institute’s library, the largest English language lending library on mainland Europe with approximately 48,000 volumes, is the fruit of both purchase and donation over the past century. The archive, instead, gathers many important collections, like the Horner, the Hutton, the Maquay, the Waterfield, the Edward Gordon Craig and the Vernon Lee.