Edizioni Polistampa | Firenze | Scheda Libro

Le pendici della luna

Polistampa, 2004

Pagine: 72

Caratteristiche: br.

Formato: 14x21

ISBN: 88-8304-708-7

Collana:

Sagittaria | Opera, 12

Settore:

L9 / Poesia

€ 6,80

€ 8 | Risparmio € 1,20 (15%)

Quantità:
Le pendici della luna si divide in quattro parti che definiscono nell’ordine l’‘homo viator’; il definirsi del corpo nel cosmo; il superamento del tempo (l’altra faccia della luna, ovvero gli spazi animici); e infine, la ripartenza dallo zero nero (dalla luna nuova). Quattro movimenti, come quelli della luna, composti in una loro ciclicità, dove tutto ritorna in una sorta di anello di Möbius.
In realtà la poetessa dà vita, di testo in testo, ad un’allegoria di sé, ad una araldica iconicità, per farsi conoscere e riconoscere dall’altro e dall’Alto con una connotazione emblematica. Corpo come emblema e viceversa, fino al radicale emergere della conflittualità dell’‘armatura’”(Dalla Presentazione di Franco Manescalchi).