Edizioni Polistampa | Firenze | Scheda Libro

Le sculture antiche
Problematiche legate all’esposizione dei marmi antichi nelle collezioni storiche

Polistampa, 2003

A cura di:

Antonella Romualdi

Pagine: 120

Caratteristiche: ill. b/n, br.

Formato: 17x24

ISBN: 978-88-8304-573-8

Settore:

A1 / Storia dell’arte

A5 / Restauro

€ 10,20

€ 12 | Risparmio € 1,80 (15%)

Quantità:
“Punto di partenza gli anni della gioventù (la scuola, i compagni, i professori, e sullo sfondo, appena accennata, la presenza della guerra). L’incontro tra le due ragazze che non hanno nome (la ragazza dal vestito a fiori e la ragazza dalla gonna a pieghe) avviene in questo clima sospeso nella lontananza, eppure segnato dalla volontà di comprendere, di chiarire le ragioni segrete di un profondo disagio che il tempo non ha cancellato. Il racconto - questo bel racconto ‘al femminile’ - utilizza sapientemente più registri espressivi, e altrettanto sapientemente li amalgama in un insieme anomalo che sfugge a definizioni di comodo, per attingere ad una originale dimensione poetica che deriva dall’attrito tra passato e presente” (Dalla presentazione di Giorgio Luti).

Contenuto dell’opera:

Presentazioni di Antonio Paolucci, Annamaria Petrioli Tofani, Luciano Berti.
Introduzione di Antonella Romualdi.
Sculture in marmo nei musei: rischi e restauri, Licia Vlad Borrelli.
Restauro e allestimenti storici nei Musei Vaticani, Paolo Liverani.
Le collezioni di scultura del Museo Archeologico Nazionale di Napoli. Appunti per una storia degli allestimenti, Stefano De Caro, Andrea Milanese.
Come esporre un’antica collezione: le sculture del Palazzo Medici-Riccardi, Vincenzo Saladino.
Il restauro della “Galleria delle Statue”, Annamaria Petrioli Tofani.
Le statue antiche nella Galleria degli Uffizi, Salvatore Settis.
Non solo ‘Nachleben’. La fruizione delle statue antiche negli Uffizi, Paul Zanker.
I marmi Farnese nel Museo Nazionale di Napoli e le sculture antiche degli Uffizi: due casi a confronto, Carlo Gasparri.
Perché non è stato restaurato il Torso?, Erkinger Schwarzenberg.