Edizioni Polistampa | Firenze | Scheda Libro

Lo statuto della Lega del Chianti (1384)
Con le aggiunte dal 1413 al 1532

Polistampa, 1998

A cura di:

Patrizia Parenti

Sergio Raveggi

Pagine: 176

Caratteristiche: br.

Formato: 17x24

ISBN:

Collana:

Fonti per la storia del Chianti, 1

Settore:

DSU1 / Storia

SS1 / Politica

SS3 / Diritto

€ 10,97

€ 12.91 | Risparmio € 1,94 (15%)

Quantità:
Il volume è la riedizione completa e filologicamente corretta dello Statuto della Lega del Chianti, preceduta da un’introduzione storica, seguita da utili indici, come strumento di studio per una migliore conoscenza di questa terra.

“Oggi il Chianti è la parte più nota della Toscana e, forse, anche d’Italia, ma su di esso le idee sono meno chiare di quanto si possa pensare. Ciò perché il suo nome è, al tempo stesso, legato ad un ambiente senza precisi confini geografici e ad un vino tra i più famosi. Il nome non ha avuto all’inizio una netta definizione spaziale, tanto che, nelle sue prime apparizioni nell’alto Medioevo, e per vari secoli in seguito, esso appare sporadicamente legato a questa o a quella località dell’alta Val di Pesa. Soltanto nel Trecento esso configura una precisa realtà territoriale: la Lega del Chianti, una delle tante che la Repubblica fiorentina istituì per organizzare l’amministrazione del territorio soggetto” (Raffaele Susini).