Luigi Covatta

Dal 2009 è direttore di «Mondoperaio», la rivista fondata da Pietro Nenni nel 1948. Segretario nazionale dell’Intesa Universitaria dal 1965 al 1967, si è poi impegnato nelle Acli e nel 1969 ha partecipato, con Livio Labor e Riccardo Lombardi, alla fondazione dell’Associazione di Cultura Politica (Acpol) e, negli anni successivi, è stato tra i fondatori del Movimento Politico dei Lavoratori. Con Labor ha aderito al PSI nel 1972. È stato parlamentare dal 1979 al 1994 e dal 1986 al 1992 ha fatto parte del Governo, prima come sottosegretario alla Pubblica Istruzione e poi come sottosegretario ai Beni Culturali. Nella XI legislatura (1992-1994) è stato vicepresidente della Commissione Bicamerale per le Riforme Istituzionali e nel 1993 ha sostituito Gino Giugni alla presidenza della Commissione Lavoro del Senato. Pubblicista, ha collaborato a quotidiani e periodici, fra cui l’«Avanti!», «Mondoperaio», «La Repubblica», «Il Corriere della Sera», «Il Riformista», «Il Mattino», «Le Ragioni del Socialismo». Fra le sue pubblicazioni più recenti, Menscevichi. I riformisti nella storia dell’Italia repubblicana (Marsilio 2005, Premio Capalbio), Diario della Repubblica (Diabasis 2006), La legge di Tocqueville. Come nacque e come morì la riforma della prima Repubblica italiana (Diabasis 2007).

a cura di Luigi Covatta