Susanna Ragionieri

Susanna Ragionieri ha studiato a Firenze con Carlo Del Bravo, laureandosi nel 1984 con una tesi sull’opera del pittore Giovanni Colacicchi, pubblicata nel 1986 (La gioventù di Giovanni Colacicchi, Alinea, Firenze). Negli anni successivi ha continuato ad occuparsi di arte italiana fra le due guerre approfondendo i rapporti fra pittura, scultura, letteratura, e musica, in situazioni ancora poco note e studiate. Ha curato mostre a Firenze (per la Biblioteca Marucelliana, l’Accademia delle Arti del Disegno, il Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi, la Galleria d’arte moderna di Palazzo Pitti, il Museo Marino Marini), a Siena (per l’Ospedale di Santa Maria della Scala), a Pistoia (per il Museo Civico), a Trieste (per il Museo Revoltella), a San Giovanni Valdarno (per Casa Masaccio) a Viareggio (per la Pinacoteca Lorenzo Viani). Con la monografia sull’incisore Bruno Bramanti (Olschki, Firenze 2002), ha approfondito studi sulla xilografia del primo Novecento e sui rapporti fra grafica ed editoria. Con la collaborazione alla realizzazione del CD Rom per la Regione Toscana Percorsi della contemporaneità. Arti visive in Toscana 1945-2000 ha iniziato una ricognizione sul contemporaneo alternata a ricerche sul versante grafico da Fattori a Viani.

a cura di Susanna Ragionieri