Antonio Lo Pinto
Nato a Trecastagni (Catania) nel 1956, dopo aver frequentato l’Accademia di Belle Arti di Firenze, alla fine degli anni Ottanta ha collaborato con il critico Andrea Del Guercio sulle tematiche della scultura come arredo urbano e nella variabile di funzione d’uso. Successivamente si è orientato ad un recupero plastico dell’oggetto realizzato in marmi policromi. Docente presso l’Istituto d’Arte di Porta Romana (Firenze), le sue opere sono presenti in collezioni pubbliche e private.
Vedi anche