Stefano Casciu

Si è laureato presso l’Università degli Studi di Firenze in Storia dell’Arte, sotto la guida di Mina Gregori. Il suo campo di studi e la sua bibliografia s’incentrano maggiormente sulla Firenze tardo-medicea, sull'arte fiorentina a cavallo tra Sei e Settecento e sul collezionismo e il mecenatismo delle antiche dinastie italiane.
Nel 1990 è diventato funzionario storico dell’Arte del Ministero per i Beni Culturali presso la Soprintendenza di Arezzo. Dal 2000 è passato alla Soprintendenza per i beni artistici e storici di Firenze e nel 2001, con la nascita del Polo Museale Fiorentino ha proseguito l’attività nella Galleria Palatina. Ha realizzato il Museo della Natura Morta nella Villa Medicea di Poggio a Caiano e diventando poi direttore di quest’ultima, di Villa la Petraia e della Villa di Castello. Nel 2010 è stato Soprintendente ai beni artistici di Modena e Reggio. Dal 2015 ha assunto il ruolo di direttore del nuovo Polo Museale regionale della Toscana, è stato nominato membro in rappresentanza del MIBACT dei consigli di amministrazione dei musei autonomi di Firenze e membro del consiglio di amministrazione della fondazione Casa Buonarroti di Firenze.

a cura di Stefano Casciu