Gino Gerola
Gino Gerola nasce a Terragnolo nel 1923. Si laurea a Torino con una tesi su Dino Campana, poi pubblicata da Sansoni. Nel 1950 si trasferisce a Firenze, continua la sua carriera di docente e diventa uno dei protagonisti delle vicende culturali della città. Dal 1958 al 1968, dirige la rivista letteraria “Quartiere”, una delle più fervide e significative del periodo. È redattore della romana “Stagione”, collabora a quotidiani e periodici, da “Il Nuovo Corriere” di Bilenchi a “Letteratura” di Bonsanti, da “Il Raccoglitore di Parma” a “Il Contemporaneo”, da “La Fiera Letteraria” a “La Chimera” di Vallecchi e “Il Ponte” di Agnoletti. È stato segretario regionale per la Toscana (poi anche membro della Segreteria Nazionale) del Sindacato Nazionale Scrittori dal 1978 al 1998. Ha pubblicato: Poeti al ciclostyle, scritto insieme a Galvani, Manfrini, Mongioj, Zucchelli Tempo d’avvento La città insonne La valle Questo Trentino La mandra Il vespario Le masnade La Casa di Bisorte Profili dall’altopiano I sentieri, le chimere Un editore e sette fiorentini Lungostrada
di Gino Gerola