Claudio Borri
Nel 1978 si laurea in Ingegneria Civile presso l’Università di Firenze con il massimo dei voti e lode. Dal 1979 al 1982 svolge il dottorato in ricerca in Ingegneria Strutturale nella Ruhr-Univ. di Bochum. Dopo una serie di borse di studio, lavora come ricercatore a contratto nella stessa università. Dal 1987 al 1990 è Research Fellow della Fond. A. Von Humboldt. Nel 1991 consegue il titolo di Professore Associato (Meccanica Computazionale delle Strutture) all’Università di Firenze; nello stesso anno è Co-Fondatore del Criaciv (Centro di Ricerca Interuniversitaria di Aerodinamica delle Costruzioni ed Ingegneria del Vento) e promotore della costruzione della galleria del vento a strato limite (primo laboratorio universitario italiano di Ingeneria del Vento). Dal 1992 al 1996 è Project Manager della rete di ricerca Building and Environmental Aerodynamics e coordinatore scientifico di una serie di tre Euroconferences sul tema: Building and Environmental Aerodynamics. Nel 1994 riceve il Premio Max-Planck per la ricerca scientifica nel settore della Meccanica Strutturale. Nel 1996 è leading expert per la CRE/EUA di Ginevra(Association des Universitees Europeenne, già Conference des Recteurs Européènnes) nel settore dell’Istruzione Universitaria in Europa. Nel 1997 viene eletto Vice Presidente della SEFI (Societe Européènne pour la Formation des Ingenieurs). Nel 2000 è eletto Presidente e Rappresentante Legale della Rete Tematica Enhancing Engineering Education in Europe e diviene Prof. di ruolo di I fascia. L’anno successivo, a Sofia, riceve la laurea honoris causa in Engineering Sciences.
a cura di Claudio Borri