Maria Teresa Mazzei Fabbricotti

Maria Teresa Mazzei nasce a Firenze nel 1893 in un’antica e nobile famiglia. L’infanzia e la prima giovinezza trascorrono tra la città e il borgo di Fonterutoli, il cui castello ancora oggi appartiene ai marchesi Mazzei.
Sviluppa molto presto la vocazione alla pittura, solo in parte assecondata dall’ambiente familiare. La sua istruzione ha luogo in casa, secondo i dettami del tempo. La formazione artistica avviene sotto la guida di Cesare Ciani, allievo tra i preferiti di Giovanni Fattori e pittore allora molto noto per i ritratti di donne fiorentine, le Ciane. Il Maestro le insegna l’uso della tavolozza e l’importanza della luce.
Durante il primo conflitto mondiale Maria Teresa sposa Carlo Fabbricotti, trasferendosi a Carrara ed entrando a far parte di una delle più importanti famiglie dell’industria del marmo. Artisticamente gli ultimi anni ’20 e la seconda metà dei ’30 sono i più fecondi, con la partecipazione a diverse esposizioni.
Le difficoltà finanziarie dopo la crisi del ’29 e il fallimento dell’azienda, i problemi con il fascismo locale, la guerra, i lutti, i figli partigiani: la vita di Maria Teresa passa attraverso le tappe emblematiche del Novecento.
Morirà a Carrara nel 1977.

vedi anche