Stefania Valentini

Stefania Valentini nasce a Firenze e si diploma come Disegnatrice Stilista e nel 1987 all’Accademia di Belle Arti di Firenze. Nel 1998 organizza la prima personale a Lido di Camaiore (Lucca) e nel 2000 partecipa alla mostra Armonia nei colori tenuta nella Sala delle Eroine a Pontassieve (Firenze). Nel 2001 partecipa alla decorazione della cripta della chiesa di San Donato a Livizzano, con i pittori Giorgio D’Amia e Sergio Nardoni dove dipinge una parete dedicata al grande Giubileo del 2000. A questa esperienza segue la mostra “In nuce” a Firenze, presentata da Timothy Verdon. Nello stesso anno dipinge il ritratto del “Dalai Lama” per l’iniziativa “I volti della pace” che da vita ad una collezione permanente nel convento di San Domenico a San Miniato al Tedesco. Nel 2008 realizza uno studio della pala d’altare raffigurante la Madonna con Bambino e i Santi Michele, Pietro, Paolo e Maddalena dal Ridolfo del Ghirlandaio per la Pieve di San Pietro a Pitiana. Quest’esperienza pittorica, si pone come punto di partenza della mostra personale Percorsi organizzata a Reggello. Nel 2010 prende parte con alcune opere alla Grand Exhibition of selected paintings of Chinese, Italian and International artists presso l’International Convention Center di Shangai, in occasione dell’Expo mondiale 2010. L’anno successivo espone al Wison Art Center, poi alla New Pudong Library di Shangai. Nel 2012 realizza una serie di ventitré ritratti di artiste donne del passato come illustrazioni per il libro Svelate. Il segno femminile. Nel 2014 è a Firenze con la mostra personale Racconti di luce e colore a Palazzo Medici Riccardi. Partecipa a Capriccio italiano, nello “Spazio Italia” presso l’ambasciata italiana di Pechino.

Vedi anche