Alessandro Parronchi

Alessandro Parronchi, nato a Firenze il 26 dicembre del 1914, figlio e nipote di notaio. Perde il padre all’età di quindici anni. Compie gli studi classici laureandosi poi in storia dell’arte nel 1938. Quasi contemporaneamente ha inizio la sua attività letteraria con collaborazioni a giornali e riviste d’avanguardia del cosiddetto “secondo ermetismo”. Il primo libro di versi, I giorni sensibili, è del 1941. È anche critico d’arte militante fino al 1954 e oltre. Punto di riferimento da sempre come critico e storico dell’arte, è altrettanto celebre come poeta. Presso Polistampa ha pubblicato numerose opere di poesia, testi di storia dell’arte, oltre al lungo carteggio con Vasco Pratolini.
Muore a Firenze il 6 gennaio 2007.

di Alessandro Parronchi
  • Edizioni Polistampa

    Firenze 1966: Storia, Arte e Letteratura

  • Pagliai Editore

    Buone letture per tutti!

  • Sarnus

    Toscana: Arte, Cultura e Natura

  • Teatro Niccolini

    Il più antico di Firenze

  • Eventi Pagliai

    Comunicazione, Mostre e Servizi Culturali

  • Leonardo Libri

    50 Editori, 4.000 Libri, 50.000 Clienti