Laura Manescalchi

Laura Manescalchi è flautista, compositrice, didatta e promuove la musica come arte e scienza della conoscenza di sé. Ha iniziato lo studio del flauto a dodici anni; dopo aver svolto il curriculum di studi classico ed essersi diplomata in flauto al Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze ha conseguito la Laurea in Musicologia all’Università di Cremona. Ha inoltre ultimato con il massimo dei voti il biennio di perfezionamento in flauto presso l’Istituto di Alto Perfezionamento Musicale Mascagni di Livorno. Ha frequentato Master-classes con: Konrad Kelmm, Peter- Lukas Graf, Irena Grafenauer, Angelo Bartoletti, Stefano Agostini, Nicola Mazzanti. Svolge attività di concertista come solista e in gruppi da camera di oltre dieci. Ha pubblicato nell’ottobre 2011 un CD L’anima è un fuoco da accendere con musiche da lei composte ed eseguite. Ha suonato per numerose rassegne musicali, spettacoli teatrali e per iniziative culturali, partecipando a numerosi festival, tra cui: Festival “Elliot Carter” (Firenze, luglio 2008), Festival Internazionale di Capraia 2006, Festival Internazionale di Novy Bor 2007 e 2009 (Repubblica Ceca) ed ha suonato in sedi fra cui: Saloncino della Pergola e Teatro Puccini di Firenze, Teatro Romano di Fiesole, Teatro de’ Rozzi di Siena, Sala Hlahol di Praga. Ha collaborato con l’ICAMUS e con l’Università di Firenze per la diffusione della musica americana dell’Ottocento e del Novecento assieme alla Prof. Aloma Bardi. Ha tenuto il corso di Orchestra di Flauti presso l’Associazione MusicArea con i Maestri Mazzanti e Marasco, oltre a svolgere regolarmente un’intensa attività didattica presso l’Accademia MusicArea. È presidente e fondatrice dell’Associazione MusicArea che dal 1997 organizza Corsi, Seminari, Concerti ed Eventi in collaborazione con il Comune di Firenze e con la Comunità Europea. Nel 2013 ha vinto il Premio per le Arti - sezione Musica dell’Università Bocconi.

vedi anche