Stefano De Fiores

Don Fiores, nato a San Luca (Reggio Calabria) il 2 ottobre 1933 e battezzato a Polsi è stato “uomo di ingegno e studioso di grande caratura intellettuale e spirituale” che, ha scritto «L’Osservatore Romano», “ha dato molto allo sviluppo e all’aggiornamento della riflessione mariologica dopo il Vaticano II”. Docente emerito di mariologia alla Pontificia Università Gregoriana e al Marianum, è stato autore di numerosi studi, conosciuti e tradotti in più lingue che, sottolineava il quotidiano della Santa Sede, “attestano il rigore e la passione per la persona, il ruolo e il significato della Madre di Gesù per la storia teologica, spirituale e culturale non solo del cristianesimo”. È impossibile affrontare alcun argomento mariologico “senza imbattersi in lui e nelle sue puntuali osservazioni, riflessioni, scoperte d’archivio e interessanti rassegne sui temi più scottanti”.
Don Stefano muore a Catanzaro il 15 aprile 2012, lasciandoci molte opere teologiche come Maria sintesi di valori. Storia culturale della mariologia (San Paolo, 2005) o i tre volumi Maria. Nuovissimo dizionario (Dehoniane, 2006-2008), “vera sua summa mariologica”.

A cura di Stefano De Fiores