Palmira Panedigrano

Laureata in Lettere presso l’Università di Firenze, dirige il Settore Manoscritti e Rari della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze.
Ha curato cataloghi di carteggi ottocenteschi e di fondi manoscritti sei-settecenteschi. Tra i vari contributi si segnalano: Le carte di Ubaldino Peruzzi nella Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, in “Rassegna Storica Toscana” nn. XXXIV-XXXVIII, 1988-1992 (con Carla Pinzauti) e, in collaborazione con altri: Di Ovidio le Metamorphosi & presenze ovidiane. Manoscritti ed edizioni a stampa dal 15. al 19. secolo nelle collezioni della Biblioteca nazionale centrale di Firenze (1994); Et coquatur ponendo… cultura della cucina e della tavola in Europa tra Medioevo ed età moderna (1996); Guida agli archivi delle personalità della cultura in Toscana tra ‘800 e ‘900 (1996); I santi Patroni. Modelli di santità, culti e patronati in Occidente (1999); I manoscritti datati del fondo conventi soppressi della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze (2002); I manoscritti panciatichiani della Biblioteca nazionale centrale di Firenze(con C. Pinzauti, 2003). Il lavoro più recente ha riguardato il riordino delle carte del poeta Alfonso Varano di Camerino, confluito nel catalogo Il fondo Varano della Biblioteca nazionale centrale di Firenze (2009).

a cura di Palmira Panedigrano