Gianfranco Luzzetti
Nato a Giuncarico, paesino medievale da cui si domina la Maremma grossetana e il mare, Gianfranco Luzzetti era il quinto di sei figli. Il padre, ispettore del Dazio, era sempre in viaggio di paese in paese: per questo egli ha trascorso la sua infanzia in vari posti del grossetano, passando anni felici e semplici. Passata la seconda guerra mondiale e le privazioni, i disagi e la paura che ne sono conseguiti, Luzzetti si è trasferito a Milano, una città che in quel periodo di frenetica ricostruzione postbellica gli apparve immediatamente meravigliosa. Qui con una collega aprì un negozio d’antiquariato in via Morone ed ebbe inizio la sua attività di collezionista. Seguirono poi i primi arredamenti e le prime mostre. La seconda parte della sua vita ha inizio con l’apertura della Galleria di via Montenapoleone: da allora iniziarono anche mostre sempre più importanti, a Milano, Roma, Venezia, Firenze, Assisi e altrove. L’acquisto della casa di Firenze lo riportò in Toscana, dove vive dal 1982 e dove ha aperto una galleria. Ha inizio in questo periodo l’interesse per l’arte toscana che va dal ’500 in poi e la raccolta di una delle collezioni di opere d’arte fra le più prestigiose.
a cura di Gianfranco Luzzetti