Paolo Frosecchi

Paolo Frosecchi nasce a Firenze nel 1924. Il nonno Cesare era amante dell’arte, e aveva già dal 1916 «la più vasta e più completa collezione di macchiaioli toscani che sia esistita a Firenze». Il padre Augusto, giornalista e critico, amico e frequentatore di Berenson e Longhi, aveva proseguito la collezione allargandola a divisionisti e scapigliati. In questo ambiente ricco di fermenti e intelligenze, il quindicenne Paolo inizia il suo percorso artistico da autodidatta. Si lega istintivamente alla lezione dei Macchiaioli, che gli avevano «parlato subito» fin da bambino dalle pareti familiari. Da allora si è dedicato anima e corpo alla pittura esponendo in Austria, Belgio, Francia, Germania, Inghilterra, Italia, Olanda, Romania, Russia, Stati Uniti d’America, Sud Africa, Sud America, Svizzera e Ungheria e le sue opere sono ospitate nei musei delle maggiori città italiane.

vedi anche