Antonio Tabucchi

Antonio Tabucchi nasce a Pisa il 24 settembre 1943. Recatosi a Lisbona, sviluppa per la città del fado e per il Portogallo una vera passione. Finisce così per laurearsi nel 1969 con una tesi sul Surrealismo in Portogallo. Viene chiamato ad insegnare Lingua e Letteratura Portoghese a Bologna, a Genova nel 1978, a Parigi all’Ecole des Hautes Etudes di Parigi nel 1994.
Ha tradotto in italiano molte delle opere di Fernando Pessoa, oltre ad aver scritto una commedia teatrale, numerosi saggi e romanzi su questo grande scrittore: Un baule pieno di gente. Scritti su Fernando Pessoa (Feltrinelli 1990), Gli ultimi tre giorni di Fernando Pessoa (Sellerio 1994)… Il 1984 è l’anno del suo primo romanzo importante, Notturno indiano per il quale nel 1987 riceve in Francia il Prix Médicis per il miglior romanzo straniero. Nel 1989 il presidente della Repubblica portoghese gli conferisce l’Ordine Do Infante Dom Herique e nello stesso anno è nominato Chevalier des Arts et des Lettres dal Governo francese. Il 1994 è un anno molto importante, scrive infatti il romanzo che lo ha reso maggiormente celebre: Sostiene Pereira (Feltrinelli), vincitore del Premio Super Campiello, del Premio Scanno e dl Premio Jean Monnet per la Letteratura Europea. Il 1998 è l’anno in cui riceve dall’Accademia Leibniz il Premio Nossack. Nel 2001 Tabucchi pubblica Si sta facendo sempre più tardi, un romanzo epistolare. Per questo libro gli viene attribuito il premio France Culture 2002 per la letteratura straniera.
Muore a Lisbona il 25 marzo 2012. Le sue opere sono state tradotte in tutta Europa.


by Antonio Tabucchi