Condividi: Vedi anche:
Maurizio Sessa

La famiglia Fabbri
Firenze-New York e ritorno. Gli avventurosi parenti degli Antinori

Un romanzo, anzi la storia vera di una straordinaria famiglia fiorentina



Polistampa, 2017
Pagine: 240
Caratteristiche: ill. col., br., 17x24
ISBN: 9788859617310


Settore: DSU1 / Storia


Prezzo: 24.00 €
Sconto: 15% (risparmio 3.60 €)

Aggiungi al carrello
Vai alla scheda autore

È la storia di una famiglia di commercianti fiorentini che andò alla conquista dell’America: i fratelli Egisto Paolo ed Ernesto Fabbri nel 1851 lasciano infatti il Vecchio Continente per cercare fortuna nel Nuovo stabilendosi a New York, città ancora lontana dal divenire la metropoli che oggi conosciamo. Dopo un inizio in salita i due raccolgono crescenti successi, affermandosi nel campo delle spedizioni internazionali. Nel 1876 Egisto Paolo diventerà addirittura socio della celebre banca Drexel & Morgan. Una decina di anni dopo, per motivi di salute, farà ritorno a Firenze, dove si distinguerà come imprenditore e filantropo. Il fratello Ernesto avrà otto figli, tra cui Egisto Paolo Fabbri jr., pittore, architetto, uno dei primi collezionisti di Paul Cézanne.

«Quello che si legge in queste pagine può sembrare un romanzo, ma in realtà è la storia vera di una straordinaria famiglia fiorentina, erede e depositaria del più autentico spirito rinascimentale. Una famiglia di persone coraggiose, intraprendenti, ma allo stesso tempo assetate di cultura e dotate di una spiccata sensibilità artistica, di spirito filantropico e di alto senso civico…»
(dalla prefazione di Piero Antinori)

Nicky Gioia Mitchell
Ombre e luci di una vita
Giovanni Brunori
La Fabbrica Meccanica di Botti
Tiziana Nocentini
Philip Cordaro
America, amore mio
Marco Sagrestani
Luciano Iacoponi

Le inchieste agrarie in età liberale
Maurizio Fantappié
A letto con i Medici

Renzo De Felice
Zeffiro Ciuffoletti
Tre storie, una storia
Daniela Cavini
Le Magnifiche dei Medici
Giorgio La Pira
Unità della Chiesa, unità del mondo
Cosa pensi di questo libro? Ti piace?
Lascia un commento con le tue osservazioni!
Inviando questo form autorizzo al trattamento dati