Condividi: Vedi anche:
Danilo Breschi

Meglio di niente
Le fondamenta della civiltà europea

Mauro Pagliai, 2017
Pagine: 288
Caratteristiche: br., 12,2x20
ISBN: 9788856403534

Collana: Le ragioni dell’Occidente, 30


Settore: DSU1 / Storia
Anche: SS1 / Politica / DSU4 / Religione


Prezzo: 15.00 €
In preparazione

Prenota una copia
Vai alla scheda autore

Ogni civiltà poggia su quattro pilastri fondamentali: la storia, la politica, la religione e l’educazione. Prospera se i pilastri sono solidi e sottoposti a continua manutenzione, tenendo conto del trascorrere del tempo. Festina lente, “affrettati lentamente”, recitava un motto dell’antica Roma. Secoli dopo Cosimo I de’ Medici associò al motto il simbolo della tartaruga con vela. L’immagine, oggi visibile su soffitti e pavimenti di Palazzo Vecchio a Firenze, racchiude il senso della parola civiltà. Italiana, europea, occidentale. L’Europa come sintesi tra Italia e Occidente.
L’autore propone idee in grado di contrastare il nichilismo odierno, che dilaga nella cronaca tra tv e social media. Oggi più che mai c’è bisogno di verificare lo stato di salute dei nostri pilastri. Il male della civiltà europea è “preferire il nulla all’imperfezione”. Ogni civiltà è imperfetta, come qualsiasi costruzione umana, ma se dimentichiamo il peso della storia, della politica, della religione e dell’educazione tutto si fa leggero, evapora. Diventa niente. Contro l’insostenibile leggerezza di una modernità senza basi occorre disseppellire le antiche fondamenta. La civiltà europea non è esente da colpe, ma sono proprio le sue radici a farci capire dove sbagliamo. Un retaggio da ammodernare, mai dimenticare, tanto meno sostituire. Sempre meglio di niente.

Donatella Piatti
Una mosca turchese
Danilo Breschi
Sognando la rivoluzione
Riccardo Nencini
Oriana Fallaci

Ernesto Balducci
Il terzo millennio

Caffè Michelangiolo - a

Il soldato del Lèmerle

Mario Cantini
Fiesole fra cronaca e storia II
Francesco Tonelli
E voliam nel sole, anima mia
Gian Piero Luchi
Il Lago di Bilancino

Santa Caterina d’Egitto
Cosa pensi di questo libro? Ti piace?
Lascia un commento con le tue osservazioni!
Inviando questo form autorizzo al trattamento dati