Condividi: Vedi anche:
Claudio Paolini

Della città di Firenze e dei Fiorentini
Una piccola antologia

Con un contributo di Alessandra Marino



Polistampa, 2016
Pagine: 96
Caratteristiche: ill. b/n, br., 15x21
ISBN: 9788859616023

Collana: Quaderni del Servizio Educativo, 46


Settore: L1 / Studi, storia della letteratura
Anche: A1 / Storia dell’arte / SS5 / Antropologia / A3 / Architettura, urbanistica, territorio


Prezzo: 7.00 €
Sconto: 15% (risparmio 1.05 €)

Aggiungi al carrello
Vai alla scheda autore

“Qual città, non soltanto in Italia ma in tutto il mondo, è più salda nella cinta delle sue mura, più superba di palazzi, più adorna di templi, più bella di edifizi, più splendida di porticati, più ricca di piazze, più lieta di ampie strade, più grande di popolo, più gloriosa di cittadini, più inesauribile di ricchezze, più feconda nei campi?”
Coluccio Salutati
“Questi viottoli, che a Firenze si chiamano strade mi affogano; questo sudiciume universale mi ammorba; queste donne sciocchissime, ignorantissime e superbe mi fanno ira”
Giacomo Leopardi

Dalla Nuova Cronica di Giovanni Villani, scritta a metà del Trecento, fino alle pagine di Non sono un maestro (1976) di Giovanni Michelucci, questa piccola antologia raccoglie ciò che è stato scritto sulla città di Firenze da molti uomini illustri che lì sono nati o vi hanno vissuto a lungo, e da altri che l’hanno visitata e conosciuta nel corso dei loro viaggi.
Leggere i pensieri di grandi artisti, filosofi, letterati e statisti di ogni epoca ci mostra come l’idea di Firenze sia mutata nel tempo e come l’approccio alla lettura della città sia cambiato in ragione del parallelo trasformarsi dello scenario storico.

Claudio Paolini
Souvenir de Florence

Firenze casa mia
Claudio Paolini
Dei Fiorentini e della città di Firenze
Claudio Paolini
A Sentimental Journey
Raffaello Torricelli
Firenze e i fiorentini
Claudio Paolini
Il sistema del verde
Claudio Paolini
Claudio Paolini
L’arredo urbano di Firenze
Claudio Paolini
I luoghi del cibo
Claudio Paolini
I luoghi dell’intimità
Claudio Paolini
Dal focolare a legna al fornello elettrico
Claudio Paolini
La linea del tempo
Corriere fiorentino - 29/06/2016 - Gabriele Fredianelli
A Firenze si conobbero e si frequentarono pure nei salotti letterari, ma sembrarono abitare in due città diverse, almeno a leggere le loro parole. Se Stendhal definì il capoluogo  

Cosa pensi di questo libro? Ti piace?
Lascia un commento con le tue osservazioni!
Inviando questo form autorizzo al trattamento dati