Condividi: Vedi anche:
L’Archivio del Comitato di Liberazione Nazionale di Fiesole
Inventario

a cura di Marta Bonsanti


Polistampa, 2014
Pagine: 152
Caratteristiche: ill. b/n e col., br., 17x24
ISBN: 9788859614043

Collana: Quaderni d’Archivio, 8


Settore: DSU5 / Archivistica
Anche: SS1 / Politica / DSU1 / Storia


Prezzo: 18.00 €
Sconto: 15% (risparmio 2.70 €)

Aggiungi al carrello
Vai alla scheda curatore

Il Comitato di Liberazione Nazionale di Fiesole prende vita nell’ottobre del 1943 attraverso una serie di incontri tra esponenti di partiti antifascisti. La sua costituzione informale, avvenuta in una situazione di precarietà e clandestinità, avrà poi riconoscimento ufficiale dopo la guerra da parte del Comitato Toscano di Liberazione Nazionale (CTLN). Il fondo archivistico che documenta l’attività del CLN fiesolano dal settembre del ’44 all’estate del ’46, il cui inventario è qui pubblicato, testimonia l’attività di un organismo articolato e strutturato, in cui tutti i partiti sono pariteticamente rappresentati e in cui tutte le decisioni vengono prese all’unanimità.
Consultare i documenti d’archivio permette di portare alla luce fatti che ruotano, come scrive Anna Ravoni, “intorno a un tema oggi più che mai attuale: la costruzione di un paese democratico, fondato sui valori di pace, libertà, uguaglianza e solidarietà”.

Testi di Anna Ravoni, Simone Neri Serneri e Marta Bonsanti.

Guido Morozzi
Orazio Barbieri
Ponti sull’Arno

Mario Augusto Martini


Stefano Gallerini
Antifascismo e Resistenza in Oltrarno


Archivio Corrado Pavolini
Anna Agostini
Tommaso Gelli

L’Archivio storico di Unicoop Firenze

Biblioteca Franco Serantini

Archivio Osvaldo Peruzzi
Le Carte e la Storia - 01/01/2016 - Daniela Manetti
Nella collana “Quaderni d’Archivio”, edito in occasione del 70° anniversario della Liberazione di Fiesole. Il Comitato di Liberazione Nazionale di Fiesole (CLNF) nacque  

Corrispondenza - 25/12/2014 - Silvano Sassolini
“Le difficoltà sono enormi. Voi conoscete gli effetti della barbarie del nemico, che aiutato dalla incredibile ed orribile opera di italiani rinnegati  

Cosa pensi di questo libro? Ti piace?
Lascia un commento con le tue osservazioni!
Inviando questo form autorizzo al trattamento dati