Condividi: Vedi anche:
Umberto Cecchi

Oriana Fallaci
Cercami dov’è il dolore

11° migliaio di copie



Mauro Pagliai, 2013
Pagine: 320
Caratteristiche: br., 12x17
ISBN: 9788856402605

Collana: Libro verità / Nuova serie, 15


Settore: L6 / Diari, memorie
Anche: L5 / Biografie / L1 / Studi, storia della letteratura

Vedi: Oriana Fallaci


Prezzo: 13.00 €
Sconto: 15% (risparmio 1.95 €)

Aggiungi al carrello
Vai alla scheda autore

Il giornalista scrittore Umberto Cecchi, da sempre amico di Oriana Fallaci, ci regala con questo libro un ricordo, una lunga intervista, un romanzo. Protagonista è l’Oriana privata, lontana dai miti e dalle maschere delle vicende pubbliche. Che parla di dolore e di passioni, di piaceri per le piccole cose, di felicità mai raggiunta e di lutti sempre recuperati nella memoria, eppure ancora carichi di dolore. Che parla di vita e di morte, di guerra, pace, amori, illusioni, rabbie e tradimenti dell’esistenza, follie degli uomini, ansie e depressioni. Emerge il ritratto di una donna eccezionale, estremamente dura e sensibile, ricca di una grande forza interiore, raramente disponibile a rilassarsi, attratta dalla solitudine ma consapevole che non si può vivere soli. Una donna tenace, alla ricerca di se stessa e degli altri, una donna in realtà molto timida, che si rende antipatica per difendersi dall’ostilità del mondo e della vita.
Presentazione di Franco Cardini, testimonianze di Graziano Sarchielli e Elisabetta Galeffi.

I edizione: marzo 2013
Ristampe: dicembre 2014, ottobre 2015
I edizione economica: febbraio 2015

Riccardo Nencini
Oriana Fallaci
Riccardo Nencini
Oriana Fallaci
Umberto Cecchi
Giacomo Puccini e le cattive ragazze
Umberto Cecchi
Diana, l’ultimo viaggio
Umberto Cecchi
È sempre così al mattino

Il Governo delle cose - n
Caterina Castro
I soli di Taos

Caffè Michelangiolo - a
Riccardo Nencini
Il fuoco dentro
Pjetër Filip Arbnori
Il cesso

Nonna raccontami
Federico Giuliani
Corea del Nord
Toscana Oggi - 07/07/2013 - Antonio Lovascio
Non ha dubbi, Umberto Cecchi: Oriana Fallaci è stata trattata come il Savonarola: «Bruciata nella memoria dei suoi fiorentini:  

L’Osservatore romano - 18/04/2013 - Elisabetta Galeffi
«Sono convinto – ma fra noi non ne abbiamo mai parlato – che Oriana non abbia mai letto la Lettera ai Colossesi dove san Paolo scrive che Cristo ha “privato della loro forza i principati e le potestà e ha fatto di loro pubblico spettacolo”, ma è certo che  

Il Giornale - 09/04/2013 - Matteo Sacchi
Oriana Fallaci vista da vicino. Vista attraverso la lente, un po’ grandangolare, dell’amicizia. Ma senza santificazioni o condiscendenze.  

Libero - 09/04/2013 - Giuseppe Pollicelli
C’è un concetto che, più di ogni altro, Oriana Fallaci ci teneva a ribadire: «Io non ho paura della morte». Lo ripete molte volte, nel libro Oriana Fallaci  

Adnkronos - 08/04/2013 - senza firma
“Una donna eccezionale, estremamente dura e sensibile, ricca di una grande forza interiore, raramente disponibile a rilassarsi, attratta dalla solitudine ma consapevole che non si può vivere soli.  

Cosa pensi di questo libro? Ti piace?
Lascia un commento con le tue osservazioni!
Inviando questo form autorizzo al trattamento dati