Condividi: Vedi anche:
Monumenti ai caduti. Firenze e Provincia
La memoria della Grande guerra in Toscana

a cura di Lia Brunori


Polistampa, 2012
Pagine: 464
Caratteristiche: ill. b/n, 16 tavv. col. f.t., br., 17x24
ISBN: 9788859612094


Settore: DSU1 / Storia
Anche: A3 / Architettura, urbanistica, territorio / A1 / Storia dell’arte


Prezzo: 23.00 €
Sconto: 15% (risparmio 3.45 €)

Aggiungi al carrello
Vai alla scheda curatore

È la prima catalogazione dei monumenti ai caduti della Grande Guerra nel territorio della provincia fiorentina. Il censimento, frutto di una ricerca promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, prende in esame una grande varietà di opere commemorative, dal più eclatante monumento cittadino al più modesto cippo di campagna, nell’intento di offrire strumenti per la tutela di un patrimonio culturale non sempre adeguatamente protetto e ampiamente soggetto a rischio di dispersione e manomissione. Ricco di richiami e citazioni, il testo costituisce un invito a girare per i nostri paesi con occhio attento riscoprendo in strade, angoli e piazze i segni di un passato da non dimenticare.
In vista delle commemorazioni del 2014, primo centenario dell’inizio della guerra mondiale, il volume è destinato, come scrive Maddalena Ragni, a “ravvivare nella memoria degli italiani il ricordo di uno degli eventi bellici più rilevanti del XX secolo perché coinvolse tutti i più grandi stati, e perché è stata la prima guerra combattuta per terra, per mare e nell’aria con un impiego di armi e mezzi tecnici mai usati sino allora”.


Sant’Agata


Le lapidi terragne di Santa Croce

Il rimembrar delle passate cose

Il rimembrar delle passate cose
Graziella Cirri
Guida ai cimiteri comunali di Firenze

Scarperia: la Firenze del contado

Monumenti ai caduti

L’Annunciazione di San Martino a Mensola
Marco Sagrestani

Luciano Iacoponi
Le Carte e la Storia - 01/01/2015 - Daniela Manetti
La Memoria della Grande Guerra in Toscana, Monumenti ai caduti. Firenze e Provincia  

La Repubblica - 19/07/2013 - Fulvio Paloscia
Quattrocento pagine di memoria. Una memoria speciale: quella che testimoniai migliaia di toscani morti durante la Grande Guerra  

Corrispondenza - 06/07/2013 - Silvano Sassolini
Dal 2001 le memorie della Grande guerra (1915-18) sono entrate a far parte ope legis del patrimonio culturale dello Stato italiano  

Il Tirreno - 13/06/2013 - Riccardo Cardellicchio
Cascasse il mondo, al pranzo del 4 novembre, organizzato dalla sezione dei combattenti e reduci, mio nonno materno non mancava mai  

Cosa pensi di questo libro? Ti piace?
Lascia un commento con le tue osservazioni!
Inviando questo form autorizzo al trattamento dati