Condividi: Vedi anche:
Regolamento dei Regi Spedali di Santa Maria Nuova e di Bonifazio

a cura di Esther Diana / Marco Geddes da Filicaia


Polistampa, 2010
Pagine: 408
Caratteristiche: ill. b/n, cart., 23x34
ISBN: 9788859608417


Settore: SS3 / Diritto
Anche: A3 / Architettura, urbanistica, territorio / S1 / Medicina / DSU1 / Storia / A7 / Stampe, xilografie


Prezzo: 68.00 €
Sconto: 15% (risparmio 10.20 €)

Aggiungi al carrello

Il Regolamento dei Regi Spedali di Santa Maria Nuova e di Bonifazio (Firenze, MDCCLXXXIX) è un testo prezioso mediante il quale è possibile ricostruire la storia della sanità fiorentina attraverso i secoli, con particolare attenzione per l’ordinamento che essa ricevette alla fine del Settecento a seguito dell’opera riformatrice del Granduca Pietro Leopoldo. Vi si trovano notizie sull’evoluzione degli studi medici, sull’organizzazione assistenziale dell’epoca, sui nuovi equilibri di potere raggiunti tra Chiesa e Granducato riguardo a una delle questioni più spinose dell’epoca, quella della gestione patrimoniale e assistenziale delle Opere pie.
Il volume è testimonianza di una rivoluzionaria visione dei diritti individuali, da tutelare specialmente nel momento del bisogno e durante lo stato di ricovero, con la prescrizione di doveri anche per la massima autorità dello Spedale, il Commissario, il quale “interrogherà, e ascolterà in tempi vari i detti Malati, Convalescenti, ed altri addetti allo Spedale, per riconoscere come siano trattati, e con quale attenzione siano eseguite le rispettive cure, distribuzione di medicamenti, e vitto”. Il Regolamento viene così a rappresentare un “pegno di beneficenza a prò di millecinquanta e più Individui quotidianamente e costantemente soccorsi, curati, o assistiti secondo l’esigenza delle rispettive circostanze”.

Il Regolamento, introdotto da un testo di Luigi Marroni, da un saggio di Marco Geddes su Pietro Leopoldo e la nascita con Santa Maria Nuova dell’ospedale moderno, da una cronologia delle vicende dell’ospedale, da un testo di Esther Diana sulle trasformazioni edilizie settecentesche e da una nota filologica, è così articolato:

Prefazione istorica
I:Direzione comune di Santa Maria Nuova e Bonifazio
II: Di Santa Maria Nuova in specie - Delle Scuole e dei Giovani Studenti nelle medesime - Del Regolamento di Famiglia - Del Conservatorio dell’Oblate in generale
III: Dello Spedale di Bonifazio in specie - Del Regolamento di Famiglia
Catalogo degli Spedalinghi di S. Maria Nuova - Descrizione delle Fabbriche, e altro interessante il materiale di S. Maria Nuova - Spiegazione delle tavole, e delle figure che rappresentano il nuovo cammino - Analisi dell’acqua - Catalogo degli Spedalinghi dello Spedale di Bonifazio - Descrizione delle Fabbriche di Bonifazio

Formato PDF

Marco Geddes da Filicaia
Medicina & Storia

Peste
Esther Diana
Santa Maria Nuova ospedale dei fiorentini

San Giovanni di Dio
Silvio Berti
La lebbra a Firenze

La bellezza come terapia

Santa Maria Nuova e gli Uffizi


Una famiglia di scultori: i Sangallo

Giuseppe Barellai (1813-1884)


Il Sole 24 Ore - 10/07/2011 - Gilberto Corbellini
Un’eccezionale testimonianza che i valori dell’Illuminismo, negli anni Ottanta del Settecento, non guidavano solo i moti rivoluzionari americani e francesi.  

Nuncius - 01/07/2011 - Francesco Ciuti
  

Cosa pensi di questo libro? Ti piace?
Lascia un commento con le tue osservazioni!
Inviando questo form autorizzo al trattamento dati